Skip to main content
L’ANTICONCEZIONALE

Esiste davvero quello giusto per te?

La scelta di un contraccettivo dipende da diversi fattori, come le abitudini di vita e lo stato di salute. Questo può variare secondo le fasi della vita o delle esigenze che cambiano con il tempo.
Per questo, il consiglio del ginecologo è fondamentale per una scelta efficace e serena. Inoltre ricordati che il preservativo è l’unico strumento che protegge dal virus dell’AIDS e da altre malattie a trasmissione sessuale.

Se non hai relazioni stabili, se non sei sicura dello stato di salute del tuo partner o in caso di relazioni appena avviate, usa sempre il preservativo in aggiunta al metodo contraccettivo che hai scelto.

Ecco le principali tipologie

CONTRACCETTIVI ORMONALI

Ormonale: Questi contraccettivi impediscono l’ovulazione. Ci sono vari tipi di pillole che combinano quantità variabili di due ormoni, estrogeno e progestinico, ma esiste anche una pillola che contiene solo progestinico. Le pillole prevedono l’assunzione necessariamente orale (per bocca), e con cadenza quotidiana.

Oggi esistono anche “pillole senza pillola” cioè contraccettivi ormonali che hanno modalità di assunzione differenti e che non prevedono l’assunzione giornaliera, e che riducono il rischio di dimenticarsene.

Altri sistemi contraccettivi

Sistemi naturali

Sono sistemi che si basano esclusivamente sulla rilevazione di segni e sintomi che consentono di individuare la fase fertile della donna. Certamente i meno invasivi in assoluto, però hanno dimostrato un altissimo grado di inefficacia …quindi attenzione!

Sistemi di barriera

Vengono definiti così i sistemi contraccettivi che tendono a ridurre al minimo le possibilità di incontro dello spermatozoo con l’ovocita. Sono generalmente sistemi che si utilizzano “al bisogno”, primo fra tutti il preservativo. 

Sistemi di disturbo

Sono quei metodi volti a creare un ambiente sfavorevole all’impianto dell’ovulo nell’endometrio. Sono i cosiddetti sistemi intrauterini al rame che vengono applicati e rimossi dal ginecologo. 

Il 48% delle donne dimentica in media almeno una pillola nei precedenti 3 mesi di assunzione del contraccettivo*

*Fonte: David J. Hooper, "Attitudes, Awareness, Compliance and Preferences among Hormonal Contraception Users A Global, Cross-Sectional, Self-Administered" - 2010, Online Survey Schering Corporation, a Division of Merck & Co. - Kenilworth, New Jersey, USA